Home  ->   Attualità  ->   News

Coppa del mondo ISSF a Nuova Dehli 22.2 - 4.3.2017

Heidi Diethelm Gerber in corsa per la finale

Ottima prestazione nella precisione<br>Heidi Diethelm Gerber
Ottima prestazione nella precisione
Heidi Diethelm Gerber

26.02.2017 - Alla Coppa del Mondo ISSF a Nuova Delhi, Heidi Diethelm Gerber è in corsa per la finale. Nel primo semiprogramma di qualifica alla pistola 25m è giunta terza (programma di precisione).

Programma di gara

Live-Ticker


Martedì mattina Heidi Diethelm Gerber sarà in gara nel secondo semi-programma: 97, 99 e 97 le tre serie di precisione a 25m, per un totale di 293 punti che corrisponde al 3. rango intermedio di qualifica. Solo un punto di distacco separa Diethelm Gerber dalla migliore, la taiwanese Chia Chen Tien. Dopo un risultato sorprendente per lei, il 18. alla P10 della scorsa domenica, la turgoviese si è riabilitata nel 5. girno di gara. «All'inizio ancora nervosa, Heidi ha sfruttato i suoi punti forti ottenendo un'ottima prestazione», si rallegra Daniel Burger, resp. sport d'elite.

Mercoledì mattino, 1. marzo, alle 0900 vi sarà la qualifica per la parte duello, che piace particolamente alla nostra Heidi. La finale avrà luogo alle 11. «Siamo positivi per domani», afferma Burger.


Fucile a terra uomini: i favoriti lasciano punti sul

A Jan Lochbihler non è andata così bene. Il solettese si è classificato nella qualifica al 19. rango con 615.2. Dopo la sua edaglia di bronzo nelle tre posizioni era uno dei favoriti per lottare tra i migliori. Lochbihler non è stato l'unico dei favoriti a lasciare punti sul tereno. «Oggi vi era un forte vento», afferma Burger. L'unico favorito che si è qualificato per la finale è stato l'inglese Kenneth Parr.
Con tali situazioni molto particolari sia per vento che per la termica, si doveva mirare molto poco e lavorare con la necessaria «aggressività» afferma Burger. In quest'ottica, Lochbihler deve migliorarsi e vi lavorerà nel futuro. (cpe)

 

_______________________________________________________________________________________________


Resoconto del 27.2.2017


Al livello dei migliori

Nina Christen si è classificata al 4. giorno di gara nelle tre posizioni ad un ottimo 5. rango finale dopo aver terminato al 1. rango la qualifica. Dopo il bronzo di ieri nel 3x40 di Jan Lochbihler, gli svizzeri hanno dimostrato di essere al livello dei migliori.

Nina Christen ha terminato la finale di lunedì mattino con 422.8 punti ad un ottimo 5. rango. In qualifica aveva ottenuto 586 punti terminando al 1. rango. L'oro è andato alla cinese Yiwen Zhang (455.7 punti), argento a Xian Wei Jasmine Ser di Singapore (453.8 punti) e bronzo alla tedesca Eva Roesken (443.6).
 

Dopo la prestazione mostrata oggi Daniel Burger, è più che contento: «Nina conferma in India cheè un talento.» Naturalmente vi sono ancora cose da migliorare: «In finale erano oggi le posizioni a terra», afferma Burger. 

 

Un talento che farà parlare di lei anche in futuro: Nina Christen (foto d'archivio)


Le competizioni portano routine ed esperienza

Qual'è il rapporto intermedio del responsabile sport d'elite? Complessivamente siamo su una buona strada, dimostrata dal 3. rango di Jan Lochbihler nelle tre posizioni. «I nostri atleti hanno dimostrato qui a Nuova Dehli che sono in grado di gareggiare con i migliori», riassume Burger.
La Coppa del Mondo è stata dominata dai cinesi presenti con ben 46 atleti e che hanno ottenuto finora già sei ori e quattro argenti.

Partecipare alle competizioni come in India, porta routine ed esperienza. Questa è l'idea di Burger e del suo team di allenatori. Il responsabile sport d'elite è convinto che soprattutto per Christen e Lochbihler nelle loro discipline preferite potrebbe starci una vittoria in coppa del mondo.

Si attende con trepidazione il prossimo impegno di Jan Lochbihler: il solettese sarà in gara il 28 febbraio nel match a terra. (cpe)

_______________________________________________________________________________________________


Resoconto del 26.2.2017

Jan Lochbihler bronzo a Nuova Delhi

Al terzo giorno di gare alla Coppa del Mondo ISSF di Nuova Dehli, Jan Lochbihler è giunto 3. con un'ottima prestazione. Si tratta del suo miglior piazzamento finora ottenuto in una Coppa del Mondo. 

Tiro sportivo ad alto livello: Jan Lochbihler ha ottenuto a Nuova-Delhi nella disciplina regina del fucile 50m, le tre posizioni 3x40, la medaglia di bronzo.
Dopo 15 colpi di finale era ancora al 6. rango intermedio; Lochbihler è riuscito nella posizione "a terra" ad ottenere un'ottima prestazione e alla fine, nei colpi in piedi ha lottato con i due cinesi Zicheng Hui (oro) e Jian Sun (argento). Il tailandese Napis Tortungpanich (429.5 punti) è rimasto chiaramente al 4. rango; con 440.2 punti, Lochbihler ha ottenuto un ottimo risultato.

È riuscito a tenere testa al dominio cinese
Jan Lochbihler (a destra) con Jian Sun
(argento, sinistra) e Zicheng Hui (oro).

 


Meno bene domenica mattina per Heidi Diethelm Gerber: alla P10 la nostra tiratrice è giunta 19. della qualifica con 375 punti. Heidi sarà in gara alla pistola sport martedì 28 febbraio.  (cpe)

 

_______________________________________________________________________________________________


Resoconto del 25.2.2017

Sandro Loetscher manca di poco la finale

Al secondo giorno di gara della Coppa del Mondo ISSF a Nuova Dehli, Sandro Loetscher ha mancato di poco la finale. Per la prima volta si è anche tenuta una gara Mixed-Team.

Alla pistola automatica 25m sabato mattina Sandro Loetscher e Christian Klauenbösch saranno in gara per il secondo semiprogramma. Il basilese ha convinto per la costanza. Venerdì ha ottenuto 288 punti e con 287 nella seconda parte è giunto nono di qualifica. Gli sono mancati 4 punti sul sesto qualificato e per l'accesso alla finale. 
Christian Klauenbösch dopo la sua parte di venerdì non ottimale, si è migliorato di una posizione: l'argoviese ha terminato 17 con 567 punti.

«Sandro e Christian hanno mostrato bei momenti durante la gara», ha affermato Daniel Burger, capo sport d'elite. Questo lascia pensare che con un allenamento più intenso si possa arrivare a gareggiare con i migliori. Nei prossimi mesi il gruppo di allenatori con Claudia Loher, Matthias Hahn e Nik Marty faranno «più allenamenti e lavoro per progredire di un ulteriore passo», conferma Burger.


 

Una gara molto costante per Sandro Loetscher

I cinesi mostrano il ritmo

Sabato mattina vi sarà una prima: per la prima volta una gara Mixed-Team ad una coppa del mondo (un uomo e una donna della stessa nazione) al fucile 10m. La gara non avrà un risultato ufficiale ed è un test per i prossimi anni. La forma di gara non era ancora definitiva ed è stata continuamente adattata. In gara anche gli svizzeri Nina Christen e Jan Lochbihler. «Il team era in ritardo dal primo colpo e non sono mai entrati in gara», afferma Burger. I cinesi hanno per contro mostrato dall'inizio le loro capacità. «I giovani cinesi cosa possiamo attenderci nei prossimi anni», riassume il capo sport d'elite.
I cinesi sono in gara con 46 atleti contro i nostri 5.

Per Nina Christen e Jan Lochbihler nei prossimi giorni avranno le competizioni al f50. «Entrambi si sono trovati molto bene negli allenamenti svolti finora», afferma Burger. Attendiamo anche con interesse i primi colpi di Heidi Diethelm Gerber, domenica 26.2 alla P10. (cpe)



_______________________________________________________________________________________________


Berichterstattung vom 24.2.2017

Schweizer Schützen messen sich in Indien

In Neu-Delhi fiel der Startschuss für den Auftakt der ISSF-Weltcup-Saison. Fünf Schützinnen und Schützen vertreten in Indien die Schweizer Farben. In der indischen Hauptstadt kämpfen über 400  Athleten aus 50 Nationen um Medaillen.

Es waren die Luftgewehrschützen, die den ersten Wettkampftag des ISSF-Weltcups in Neu-Delhi eröffneten. Dabei lief es den zwei Schweizer Schützen noch nicht nach Wunsch: Nina Christen beendete die Qualifikation auf dem 14. Rang mit einem Punktetotal von 414.0. Jan Lochbihler klassierte sich mit 619.4 Punkten auf Rang 21.

Nina Christen hatte Probleme mit der Stellung: «Ihre Schüsse waren nie in der Mitte platziert sondern immer wieder nach rechts verlagert», erklärt Daniel Burger, Leiter Bereich Spitzensport. Dies sei auf das Körpergefühl zurückzuführen, das heute schlicht nicht optimal gewesen sei.
Ebenfalls suboptimal lief es am Freitagmorgen Jan Lochbihler: «Jan hatte vor allem in den ersten zwei Passen grosse Schwierigkeiten», so Burger. Er habe die Schüsse nicht gut ausgelöst und zum Teil abgerissen. «Das ist umso mehr schade, da er am Vortag noch sehr gut trainiert hat.»

Es besteht für die Schweizer Luftgewehrschützen also Luft nach oben: Am Samstag, 25. Februar, steht zum ersten Mal der Mix-Luftgewehr-Wettkampf auf dem Weltcup-Programm, wo Nina Christen und Jan Lochbihler zusammen im Einsatz stehen werden.


Starke Windböen waren der Knackpunkt

Auch in der Disziplin Schnellfeuerpistole 25 m traten am ersten Wettkampftag mit dem ersten Halbprogramm zwei Schweizer Schützen in Aktion: Sandro Loetscher legte mit 3x96 eine konstante und insgesamt solide Leistung hin und beendete die Qualifikation auf Rang 9 mit einem Total von 288 Punkten. Damit hat er sich eine gute Basis für den zweiten Wettkampf geschaffen und ist auf Tuchfühlung mit den Finalplätzen, für welche sich jeweils die besten sechs Schützen qualifizieren.

Weniger gut lief es für Christian Klauenbösch: Nach einem Superstart mit einer perfekten 100-er-Serie baute er stark ab und beendete die Qualifikation auf Rang 18. «Die starken Windböen auf der 25 Meter-Anlage waren heute für alle Athleten der Knackpunkt», sagt Burger.

Am Samstag werden Loetscher und Klauenbösch bereits ihren Wettkampf abschliessen und reisen noch in der Nacht auf Sonntag zurück in die Schweiz.

 

Ist nach dem ersten Halbprogramm Schnellfeuerpistole auf Tuchfühlung mit den Finalplätzen: Sandro Loetscher (Archivbild)

 

Am ISSF-Weltcup in Neu-Delhi nehmen insgesamt 452 Athletinnen und Athleten aus 50 Nationen teil. «Die andere Kultur fordert uns, aber die Wettkampf-Anlage und die Schiessanlage entsprechen der Internationalen Norm und sind gut», sagt Daniel Burger. Ein wichtiger Umstand käme hinzu: Vom Hotel zur Schiessanlage betrage die Fahrzeit nur fünf Minuten, was angesichts der durchaus chaotischen Verkehrsverhältnisse in der indischen Hauptstadt ein nicht zu unterschätzender Vorteil sei, so Burger. (cpe)

 

Das Schweizer Aufgebot:

Gewehr Frauen

  • Nina Christen (Wolfenschiessen): 50m Dreistellung, Luftgewehr 10m

Gewehr Männer

  • Jan Lochbihler (Holderbank): Luftgewehr 10m, 50m Dreistellung und Gewehr liegend

Pistole Frauen

  • Heidi Diethelm Gerber (Märstetten): Pistole 25m, Luftpistole 10m

Pistole Männer

  • Christian Klauenbösch (Bottenwil): Schnellfeuerpistole 25m
  • Sandro Loetscher (Gelterkinden): Schnellfeuerpistole 25m

 

partner FST

 

 

Member
Swiss Olympic ISSF
Federazione sportiva svizzera di tiro
Lidostrasse 6
6006 Lucerna
tel.: 041 / 370 82 06
fax : 041 / 370 57 17
info@swissshooting.ch