Federazione sportiva svizzera di tiro

Tutte le attività di tiro e di società sospese fino a fine maggio 2020

(c) BAG

(c) BAG

La Federazione Svizzera di Tiro ha deciso di sospendere tutte le attività di tiro e tutte le attività societarie di qualsiasi tipo fino alla fine di maggio 2020.

Dopo che venerdì 20 marzo la FST aveva definito, insieme al Comando istruzione, all'Unità Attività di tiro e attività fuori servizio (SAT) dell'Esercito svizzero, una soluzione per le attività fuori servizio, che prevede la sospensione degli esercizi federali e dei corsi giovani tiratori fino al 31 maggio, la FST ha ora deciso di interrompere tutte le attività di tiro con la stessa scadenza. Per la FST è importante che in Svizzera si segua una linea uniforme e che questa misura riduca il numero di contatti e quindi rallenti la diffusione del virus. Per questo motivo, ha deciso di fare questo passo a livello federativo e societario con le relative conseguenze.

La FST è giunta alla conclusione che molto probabilmente il governo federale prorogherà il divieto di eventi, che attualmente sono in vigore fino al 19 aprile. La situazione nel Nord Italia e in Ticino dimostra che quattro settimane di stato di emergenza non sono sufficienti per affrontare la crisi del Coronavirus. Per contenere efficacemente il virus, la vita pubblica deve essere chiusa per due mesi. Alla luce di questa esperienza, è essenziale prolungare lo stato di emergenza fino alla fine di maggio. La FST vuole adattarsi a questo sviluppo in una fase iniziale e creare una base di pianificazione per le operazioni di ripresa che non venga superata dall'attualità solo pochi giorni dopo. Con questa misura, la FST getta le basi per una pianificazione e deve adeguare il calendario delle competizioni 2020 solo una volta.

In linea di principio, i membri delle federazioni cantonali e sottofederazioni e le singole società di tiro sono liberi nelle proprie decisioni. Tutto ciò che devono fare è seguire le istruzioni della Confederazione e dei Cantoni. Tuttavia, la FST desidera esortare tutti i membri delle federazioni, tutte le società di tiro e tutti i tiratori a sostenere la decisione della FST in modo solidale e a rinunciare a tutte le attività di tiro e societarie fino a fine maggio 2020.

La sospensione di tutte le attività fino a fine di maggio ha profonde conseguenze sul calendario delle competizioni societarie, federative e a livello nazionale. I direttori di gara della FST stanno attualmente elaborando un nuovo scenario per ogni singolo concorso (cancellazione, date di rinvio, adeguamento della modalità di gara, ecc.). Questo lavoro richiede tempo. Chiediamo quindi a tutti i tiratori la necessaria pazienza. La FST informerà non appena sarà stata presa una decisione per ogni concorso se e in quale forma verrà effettuata. Al momento, il comitato esecutivo presume che la revisione del calendario dei concorsi sarà ultimato nel mese di aprile. Allo stesso modo, in collaborazione con il comitato organizzatore della Festa Federale di Tiro, verranno fornite tempestivamente informazioni su come proseguirà l'indiscusso momento culminante della stagione. La procedura relativa ai corsi per giovani tiratori, tiro federale in campagna ed esercizi federali è già stata definita.

Il passo deciso dalla FST è drastico. Tuttavia, il comitato centrale si appella alla particolare responsabilità storicamente cresciuta di noi tiratrici e tiratori: quasi 200 anni fa, sono state le tiratrici e i tiratori a dare un contributo significativo alla fondazione della Svizzera così come la conosciamo e la amiamo oggi. Noi tiratori abbiamo sempre difeso questo paese. Ed è proprio quello che vogliamo fare ora in questa situazione estremamente difficile seguendo le indicazioni del Consiglio Federale:

Rimanete a casa, soprattutto se siete anziani o malati, a meno che non si debba andare al lavoro e non si possa lavorare da casa; a meno che non si debba andare dal medico o in farmacia; a meno che non si debba comprare da mangiare o aiutare qualcuno.

Il nostro amato sport del tiro non è più una priorità in considerazione della situazione di emergenza in Svizzera. Dobbiamo tutti garantire che il nostro sistema sanitario sia presente per le persone che ora hanno più urgente bisogno di aiuto. Seguendo le istruzioni federali e rimanendo a casa, possiamo dare un importante contributo per garantire che il nostro sistema sanitario non crolli.

Il comitato esecutivo della Federazione Svizzera di Tiro chiede ad ogni tiratrice e ogni tiratore di agire in modo solidale: Rimanete a casa e salvate delle vite.

Auguriamo a tutte le tiratrici e a tutti i tiratori buona salute e vi ringraziamo per il vostro sostegno.

Cordiali Saluti

Luca Filippini
Presidente della Federazione Svizzera di Tiro

Federazione Sport di massa | 03.04.20

La Festa federale di tiro 2020 è rinviata al 2021

La Federazione Sportiva Svizzera di Tiro (FST) e gli organizzatori della Festa federale di Lucerna 2020 (FFT2020) hanno deciso di rinviare di un anno l’evento più importante della stagione di tiro 2020. La Festa federale di tiro di Lucerna si svolgerà dal 10 giugno all’11 luglio 2021.

Vai all’articolo
Federazione | 30.04.20

Cosa succede con il tiro in campagna e i corsi per giovani tiratori?

La federazione sportiva svizzera di tiro desidera informarvi su come si intende procedere nel tiro fuori servizio (Tiro in campagna, corsi per giovani tiratori, programma obbligatorio). La FST assieme al comando istruzione e la SAT dell’esercito svizzero ha potuto elaborare una soluzione applicabile che serve a tutti i partner.

Vai all’articolo
swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg