Federazione sportiva svizzera di tiro

Il Consiglio federale autorizza gli allenamenti sportivi a partire dall’11 maggio

Il Consiglio federale allenta le misure contro la diffusione del coronavirus anche nello sport. A partire dall’11 maggio 2020, gli allenamenti saranno di nuovo possibili a condizione di applicare piani di protezione e prescrizioni d’igiene. Questo vale sia per lo sport di massa e di punta, che per gli sport individuali e di squadra. È quanto deciso dal Consiglio federale nella sua seduta del 29 aprile 2020.

Nello sport, le fasi di allentamento si applicano a partire dall’11 maggio e sono soggette a chiare direttive. Nello sport di massa gli allenamenti possono riprendere in tutte le discipline sportive e altre attività. Al riguardo valgono le seguenti restrizioni: l’attività sportiva può essere svolta solo in piccoli gruppi di 5 persone al massimo, senza contatto fisico e nel rispetto delle regole d’igiene e di distanziamento.

Nello sport di punta vigono minori restrizioni per gli allenamenti. In particolare gli allenamenti possono anche svolgersi con più di 5 persone. Questo vale, ad esempio, per le atlete e gli atleti che fanno parte dei quadri nazionali o per gli sport di squadra nell’ambito di campionati prevalentemente professionistici. Piani di protezione espliciti con severe prescrizioni d’igiene ridurranno al minimo i rischi di trasmissione.

 

Prescrizioni d’igiene e piani di protezione delle federazioni sportive

In linea di principio, l’allentamento è consentito solo se la rispettiva federazione sportiva presenta un piano di protezione dettagliato che mostri come la disciplina sportiva possa essere praticata in modo che il rischio di un’infezione rimanga minimo. Le direttive quadro elaborate dall’Ufficio federale dello sport e dall’Ufficio federale della sanità pubblica in collaborazione con i Comuni e i Cantoni nonché con i rappresentanti di Swiss Olympic e delle leghe servono da ausilio. In caso di domande, le associazioni e i club regionali possono contattare la rispettiva associazione mantello.

La Federazione Sportiva Svizzera di tiro ha già redatto un tale concetto e lo ha inoltrato domenica 26 aprile al UFSPO. Appena sarà finalizzato e accettato dal UFSPO verrà pubblicato su swissshooting.ch La FST calcola di ricevere risposta dal BASPO nella settimana 19 (4-10). A quel momento sarà chiaro se e a quali condizioni le società di tiro potranno riprendere le loro attività di tiro dal 11 maggio. Per le società verrà redatto un vademecum che spiega in poco spazio le prescrizioni igieniche e di sicurezza da adottare.

Il nuovo calendario nazionale (con inizio di tiro il 1. giugno), pubblicato poco prima di Pasqua, resta in vigore. Le settimane di tiro supplementari, che in caso di validazione del concetto di protezione con inizio tiro il 11 maggio sarebbero a disposizione, possono venir utilizzate dalle società per il proprio allenamento e dalle federazioni cantonali per ev. selezioni interne in vista delle competizioni nazionali.

swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg