Federazione sportiva svizzera di tiro

Storia

Jubiläumsbuch.JPG

La Federazione sportiva svizzera di tiro può vantare una storia lunga e ricca di eventi. La FST è stata fondata nel 1824, all'epoca con il nome di «Società di tiro svizzero». Questo la rende una delle associazioni sportive più antiche della Svizzera.

I tiratori hanno avuto un ruolo centrale nella fondazione dello Stato federale. «L' Associazione svizzera di tiro è a favore di una Svizzera libera, democratica e federalista». Questo è anche un articolo di scopo negli statuti dell'Associazione sportiva svizzera di tiro. In effetti, la maggior parte della società di tiro è stata fondata nel XIX secolo. Il loro sviluppo è strettamente legato alla nascita della Svizzera moderna. Le feste di tiro, in particolare, servivano non solo come luoghi di incontro per la borghesia nazional-liberale - e fin dall'inizio ci furono legami molto stretti tra le società di tiro e l'esercito svizzero, per conto del quale svolgevano il tiro obbligatorio al fine di mantenere e promuovere le abilità di tiro.

La Federazione sportiva svizzera di tiro esiste nella sua forma attuale dal 2002, quando si sono fuse l'Associazione svizzera di tiro, l'Associazione svizzera di tiro sportivo e l'Associazione svizzera dei lavoratori di tiro. Negli anni precedenti si sono verificate anche diverse fusioni di federazioni nazionali di tiro a segno.
La Federazione sportiva svizzera di tiro è la quarta federazione sportiva della Svizzera. Dei suoi 130.000 membri, poco meno di 58.300 sono abilitati. Questi tiratori partecipano alle gare nazionali, mentre gli altri si limitano a disputare le gare di club per divertimento. Ancora oggi, il Tiro Federale Militare è uno dei maggiori eventi sportivi della Svizzera.

La divisione Top Sport è responsabile della promozione e dello sviluppo dello sport d'elite nel tiro svizzero nelle discipline olimpiche e non olimpiche. Una pietra miliare per la federazione è stata l'apertura nel 2016 del Centro nazionale d'allenamento di Macolin, dove tiratori selezionati possono vivere e allenarsi come atleti professionisti.


Pietre miliari
1824
Fondazione della Società Svizzera di Tiro FST con lo scopo di «stringere un legame intorno ai cuori dei Confederati e allo stesso tempo contribuire alla promozione e al perfezionamento della bella arte del tiro, che è della massima importanza per la difesa della Confederazione». 1a Festa federale di tiro ad Aarau.

1872
Il primo precursore dell'odierno tiro a segno si svolge sul Twannberg. Nel 1921 vengono introdotte le tessere di riconoscimento, nel 1935 i distintivi a corona. Dal 1968 viene ripreso il programma attuale.

1882
Dopo che dalla metà del XIX secolo erano stati pubblicati diversi organi di pubblicazione, il CC della FST dichiara la «Schweizerische Schützenzeitung» organo ufficiale dell'Associazione.

1885
Fondazione del Museo svizzero der tiro a Berna (inaugurazione del proprio edificio nel 1939).

1890
Le società speciali per l'adempimento dei compiti di tiro fuori servizio si uniscono per formare l'Associazione dei tiratori del Grütli (dal 1917 Associazione dei tiratori svizzeri del lavoro SASB).

1892
Gli statuti stabiliscono che la FST è costituita da associazioni cantonali e che i singoli membri/sezioni non appartengono più direttamente alla federazione.

1897
Un gruppo di tiratori scelti svizzeri partecipa per la prima volta a una gara internazionale di 300m a Lione. Negli anni successivi ottennero ripetutamente grandi successi, soprattutto sotto la guida di Konrad Stäheli (miglior tiratore di tutti i tempi con un totale di 22 titoli mondiali, 300m e pistola).

1898
Fondazione dell'Associazione federale di tiro a segno (dal 1933 Associazione svizzera di tiro a segno EKSV, dal 1978 Associazione svizzera di tiro sportivo SSSV). Associazione di tiro sportivo SSSV).

1899
1° Flobertschützenfest federale a Bienne. Si decide di sparare a una distanza di 50 metri, dopo che in precedenza erano state utilizzate le distanze di 20, 30, 50 e 60 metri.

1921
Fondazione della Associazione svizzera di tiro con revolver e pistole SRPV.

1922
La prima Commissione Federale di Tiro viene istituita con l'obiettivo di stabilire alcune regole e porre un freno alla crescita incontrollata. Fondazione dell'Associazione svizzera di tiro a segno SMV. SMV, che entra a far parte del Comitato Olimpico Internazionale nel 1923.

1939
A causa della mancanza di munizioni da 300m, non si svolgeranno i Field Shoot federali. 1a gara di tiro a volo di piccola taglia.

1965
Fondazione della Damen-Match-Schützen-Vereinigung SDMV, che si unisce alla FST nel 1968, si scioglie nel 1993 e viene integrata nell'Associazione svizzera di tiro a segno.

1966
La Svizzera diventa inaspettatamente campione del mondo di tiro con il fucile ad aria compressa. Successivamente, vengono offerti per la prima volta i corsi junior.

1972
Ai Giochi Olimpici di Monaco di Baviera si spara per l'ultima volta con i fucili a 300m.

1974
Campionati del mondo a Thun.

1975
Il Segretariato centrale è aperto nella "Haus der Schützen am Seeufer" a Lucerna.

1984
Daniel Nipkow vince la medaglia d'argento nella gara a 3 posizioni ai Giochi Olimpici di Los Angeles.

1988
Le federazioni FST, SMV, SRPV e SSSV stipulano un accordo sull'organizzazione del tiro competitivo.

1995
Fusione della SRPV con la FST, che ora si chiama Associazione Svizzera di Tiro. 

2000
Michel Ansermet vince la medaglia d'argento nella pistola a raffica ai Giochi Olimpici di Sydney.

2002
Le tre associazioni FST, SSSV e SASB si fondono per formare la Federazione sportiva svizzera di tiro. Marcel Bürge vince tre titoli ai Campionati del Mondo di Lahti e diventa tiratore mondiale dell'anno.

2003
Il tiro sportivo è incluso in Gioventù e Sport. 162'000 tiratori hanno partecipato al tiro sul campo.

2005
La Festa federale di tiro a Frauenfeld.

2006
Per la prima volta si sono tenute tre finali regionali giovanili e un Youth Day FST a conclusione dei corsi giovanili.
Con Rita Fuhrer, l'Assemblea dei delegati di Frauenfeld elegge per la prima volta una donna alla presidenza della FST.

2008
I Campionati europei di fucile/pistola 10m si svolgono a Winterthur.

2009
Il tiratore alla pistola Lukas Grunder è stato eletto giovane atleta svizzero dell'anno.

2010
Festa federale di tiro ad Aarau.

2011
Heidi Diethelm diventa campionessa europea (pistola 25m), nel 2013 è riuscita a difendere il suo titolo.

2012
L'organo ufficiale dell'associazione «Tiro Svizzera» viene pubblicato come nuova rivista.

2015
Festa federale di tiro in Vallese

2016
Inaugurazione del centro nazionale d`allenamento / Heidi Diethelm-Gerber vince il bronzo ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro.

2017
Luca Filippini viene eletto per la prima volta Presidente della FST.

2020
Festa federale di tiro a Lucerna

2021
Nina Christen vince oro e bronzo ai Giochi Olimpici di Tokyo.

La storia della FST

Kurzgeschichte «Haus der Schützen» 2011 Download
swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg