Federazione sportiva svizzera di tiro

La SSV chiede un alleggerimento per il tiro sportivo

In occasione dell'imminente decisione del Consiglio federale sull'allentamento delle misure Covid 19, la Federazione sportiva svizzera di tiro ha scritto una lettera aperta al presidente di Swiss Olympic, Jürg Stahl e a Matthias Remund, direttore dell'Ufficio federale dello sport UFSPO.

La FST è critica nei confronti delle misure di alleggerimento previste. Secondo la federazione non sono abbastanza lungimiranti e hanno un grave impatto sugli sport, come il tiro, praticati in strutture semi-aperte. La Federazione sportiva svizzera di tiro chiede quindi con forza che il tiro sportivo sia nuovamente permesso per adulti a partire dal 1° marzo 2021, almeno in piccoli gruppi.

La FST ha già sviluppato un piano di protezione rigoroso nel maggio dello scorso anno e le società hanno investito molto nelle misure di protezione. Questo procedimento si è dimostrato efficace e ad oggi i responsabili non sono a conoscenza di alcuna infezione all'interno di poligoni di tiro. Il tiro è uno sport statico, senza contatto fisico, le distanze e la limitazione dei contatti possono essere attuati senza problemi.

Potete leggere l'intera lettera qui (PDF).

swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg