Federazione sportiva svizzera di tiro

La legge sulle armi entrata in vigore

Dal 15 agosto ė in vigore la nuova legge sulle armi. Per l’acquisto di un fucile d’assalto 90 o 57 con un magazzino di più di 10 cartucce serve ora un’autorizzazione eccezionale.

Dopo la sconfitta alle urne contro la nuova legge sulle armi del 19 maggio, il consiglio federale ha messo in vigore il 15 agosto le modifiche alla legge sulle armi a seguito della direttiva europea sulle armi. Ora vige la nuova direttiva che regola il possesso e l’acquisto di armi semiautomatiche che ora sono considerate armi proibite. Tra queste i fucili d’assalto 90 e 57 con un magazzino con più di 10 cartucce (o i stole con più di 20 cartucce) che possono ora venir acquistati solo con un’autorizzazione eccezionale. Chi è in possesso di una tale arma, non ancora registrata in un registro cantonale, ha 3 anni di tempo per annunciarla.

La Fedpol ha pubblicato sul suo sito un formulario per la richiesta di un’autorizzazione eccezionale come pure per mostrare l’uso regolare al tiro. Sono inoltre risposte diverse domande sul l’ordinanza sulle armi. Sulla prossima edizione di «Tiro Svizzera» presenteremo in dettaglio la legge sulle armi.

Joel Haefeli, giurista e Monitore di tirò ha analizzato la nuova legge e le implicazioni per i tiratori e ha messo gentilmente a disposizione la sua analisi. L'analisi può essere scaricata qui.