Federazione sportiva svizzera di tiro

Bilancio positivo con poche gocce amare

Con 14 medaglie, il team svizzero ai campionati europei a Bologna e Tolmezzo ha ottenuto un ottimo risultato. La medaglia d’oro di Nina Christen (al centro) nel match tre posizioni al fucile 50m è stato il punto culminante.
(Foto: Risto Aarrekivi/ESC)

Con 14 medaglie, il team svizzero ai campionati europei a Bologna e Tolmezzo ha ottenuto un ottimo risultato. La medaglia d’oro di Nina Christen (al centro) nel match tre posizioni al fucile 50m è stato il punto culminante. (Foto: Risto Aarrekivi/ESC)

Con 5 medaglie d'oro, 3 d'argento e 6 di bronzo, il team svizzero ai campionati europei di Bologna e Tolmezzo (12-27 settembre) ha superato le aspettative. Accanto alla gioia vi sono però alcune gocce amare.

I CE a Bologna e Tolmezzo sono iniziati per la Svizzera in modo ottimale: il 14 settembre la delegazione svizzera ha potuto festeggiare già le prime medaglie. Valentina Caluori è diventata campionessa europea juniores al fucile 50m a terra, con Sarina Hitz e Franziska Stark la Svizzera ha vinto anche la classifica a team. Inoltre un 8. rango di Lukas Roth tra gli juniores al fucile 50m a terra. I due ori hanno gettato le basi per una buon CE e gli svizzeri hanno poi ottenuto regolarmente altre medaglie. Ad esempio il 16 settembre quando Valentina Caluori con Lukas Roth ha ottenuto il bronzo Mixed al fucile 50m a terra tra gli juniores. Per la grigionese era dunque la terza medaglia. Lo stesso giorno Jan Lochbihler ha vinto la sua prima medaglia. Assieme a Christoph Dürr e Lars Färber ha vinto il bronzo di team a terra. Circa due settimane dopo, Lochbihler è tornato a casa con sei medaglie. Andiamo con ordine: citiamo anche il 4. rango della juniores Franziska Stark nelle tre posizioni al fucile 50m, mandando di pochissimo una medaglie. Le nostre juniores hanno ottenuto il 4. rango di team. Come nono Lukas Roth ha mancato di poco la finale nelle tre posizioni tra gli juniores.

 

la vittoria di Nina Christen

sicuramente il momento culminante degli europei è stato il titolo per Nina Christen. La nidvaldese ha mostrato ancora una volta che è pronta a fornire la prestazione quando conta. Ha vinto in modo chiaro le tre posizioni. Con 1184 punti di qualifica e 460.6 in finale ha ottenuto anche due nuovi record svizzeri. Anche il team con Christen, Vanessa Hofstetter e Fabienne Füglister ha migliorato il record da 3496 a 3506 punti che è significato il 6. rango. Lo stesso giorno Heidi Diethelm Gerber ha dimostrato la sua costanza: quando è in gara con la pistola sport a 25m, giunge quasi sempre in finale. Questo è accaduto anche agli europei, dove è giunta sesta mancando di poco una medaglia. Il bilancio poteva essere migliore, ma Jan Lochbihler e Christoph Dürr hanno avuto problemi nelle tre posizioni a 50m. Per entrambi era possibile giungere in finale, ma entrambi hanno avuto troppi problemi nelle serie in piedi. In questo modo hanno anche perso la possibilità di lottare per un cartellino olimpico per Tokyo.

 

incetta di medaglie a 300m

Dopo la vittoria di Nina Christen il team si è recato a Tolmezzo, dove si sono svolte le gare a 300m. In aggiunta alle 5 medaglie ottenute al fucile 50m, ne sono arrivate altre 9, tra cui i due ori di team donne al fucile 300m a terra con Andrea Brühlmann, Silvia Guignard e Marina Schnider e l'oro Mixed in piedi con Guignard e Jan Lochbihler. Argenti per Andrea Brühlmann (3x40), per il team donne nel 3x40 con Brühlmann, Guignard e Schnider e per il team uomini al fucile standard 3x20 con Rafael Bereuter, Gilles Dufaux e Jan Lochbihler. La gioia per questi successi era così grande che le donne hanno digerito anche il mancato titolo nelle 3 posizioni. Hanno lasciato il posto alle tedesche per un sol punto. I 3517 punti sono sempre comunque il nuovo record svizzero. Un altro record è stato ottenuto da Andrea Bühlmann con 1176 punti. Quattro bronzi hanno arrotondato il bottino. Jan Lochbihler faceva parte di tre di questi successi: è giunto 3. nel match a terra e assieme a Gilles Dufaux e Sandro Greuter ha ottenuto il bronzo di team a terra e nelle tre posizioni. Silvia Guignard ha anche lei vinto il bronzo nelle tre posizioni.

 

Il Team alla pistola ha fatto importanti esperienze

Con 5 medaglie d'oro, 3 d'argento e 6 di bronzo, il team svizzero ha superato le attese. È interessante soprattutto che vi sono state medaglie anche nelle discipline olimpiche. Il quarto rango nel medagliere dietro a Germania, Russia e Norvegia è una dimostrazione di una buona prestazione. Alla pistola però, tranne Heidi Diethelm Gerber sono ancora da fare vari progressi. Per il team svizzero era però importante fare esperienza. Steve Demierre, Sandra Stark, Rebecca Villiger o Joel Kym hanno mostrato buone cose e potranno approfittare in futuro delle esperienze fatte. (van)

 

 

I medagliati svizzeri

 

oro

  • Nina Christen: fucile 50m tre posizioni
  • Valentina Caluori: fucile 50m a terra donne juniores
  • Valentina Caluori, Sarina Hitz & Franziska Stark: fucile 50m a terra donne junioresTeam
  • Silvia Guignard, Andrea Brühlmann & Marina Schnider: fucile 300m liegend Frauen Team
  • Silvia Guignard & Jan Lochbihler: fucile 300m stehend Mixed Team

 

argento

  • Andrea Brühlmann: fucile 300m tre posizioni
  • Andrea Brühlmann, Silvia Guignard & Marina Schnider: fucile 300m tre posizioni donne Team
  • Rafael Bereuter, Gilles Dufaux & Jan Lochbihler: fucile standard 300m 3x20 uomini Team

 

Bronzo

  • Silvia Guignard: fucile 300m tre posizioni
  • Jan Lochbihler: fucile 300m a terra
  • Valentina Caluori & Lukas Roth: fucile 50m a terra juniores Mixed Team
  • Christoph Dürr, Lars Färber & Jan Lochbihler: fucile 50m a terra uomini Team
  • Gilles Dufaux, Sandro Greuter & Jan Lochbihler: fucile 300m tre posizioni uomini Team
  • Gilles Dufaux, Sandro Greuter & Jan Lochbihler: fucile 300m a terra uomini Team

 

 

i nuovi record svizzeri

  • fucile 50m tre posizioni donne qualifica: 1184, Nina Christen
  • fucile 50m tre posizioni donne Finale: 460.6, Nina Christen
  • fucile 50m tre posizioni donne Team: 3506, Nina Christen/Fabienne Füglister/Vanessa Hofstetter
  • fucile 300m tre posizioni donne : 1176, Andrea Brühlmann
  • fucile 300m tre posizioni donne Team: 3517, Andrea Brühlmann/Silvia Guignard/Marina Schnider
  • fucile 300m tre posizioni uomini Team: 3520, Gilles Dufaux/Sandro Greuter/Jan Lochbihler
Impressionen

Bildergalerie von den Europameisterschaften (c) Risto Aarrekivi/ESC