Federazione sportiva svizzera di tiro

Tre argenti per terminare

Die erfolgreiche Schweizer 300m-Delegation.

Die erfolgreiche Schweizer 300m-Delegation.

Nell'ultima giornata dei Campionati del Mondo al Cairo (EGY), i tiratori svizzeri sono saliti tre volte sul podio. In tutte e tre le competizioni, la Svizzera ha vinto la medaglia d'argento. Nel medagliere, la Svizzera è all'8° posto con 13 medaglie.

Anja Senti e Pascal Bachmann hanno dominato la seconda parte della gara mista di carabina 300m a terra, vincendo con un punto di vantaggio sulla squadra norvegese. Nella lotta per la medaglia d'Oro al fucile 300m, i norvegesi hanno alzato il tiro e relegato i due svizzeri al secondo posto con un punteggio di 17:9. La lotta per il bronzo è stata simile: la seconda squadra svizzera con Silvia Guignard e Gilles Dufaux ha dovuto cedere il terzo posto sul podio alla Polonia con 10:16 nel Bronze Medal Match.

Fucile 300m a terra Team
Gilles Dufaux, Pascal Bachmann e Sandro Greuter hanno dato vita ad un avvincente duello con i danesi in mattinata, che avevano ottenuto un solo punto in più degli svizzeri nelle qualificazioni. Alla fine, tuttavia, gli scandinavi hanno alzato il tiro e hanno sconfitto gli svizzeri per 16:10.

La lotta per l'oro e l'argento nella gara femminile è stata quasi nello stesso momento: la neo-campionessa del mondo Anja Senti, l'esperta Silvia Guignard e Sarina Hitz, convincente nelle discipline a 50 metri a questi mondiali, sono state sconfitte 16:10, proprio come gli uomini. L'avversario era ancora una volta una squadra scandinava, in questo caso il trio femminile della Norvegia.

CM di successo
Dal 12 al 27 ottobre, i tiratori svizzeri hanno conquistato un totale di 13 medaglie (2 ori, 10 argenti e 1 bronzo) ai Campionati del mondo al Cairo. La Svizzera si colloca così in un ottimo 8° posto nel medagliere. Unica goccia di amarezza: l'auspicata carta olimpica per i Giochi Olimpici del 2024 a Parigi non è stata ancora conquistata. Sebbene anche i tiratori svizzeri abbiano mostrato ottime prestazioni nelle discipline olimpiche, la fortuna al Cairo non era dalla loro parte. "Questi Campionati del Mondo hanno dimostrato che spariamo ad un livello molto alto e che possiamo stare al passo con i migliori del mondo. Ad esempio, una sola mouche ha impedito la qualifica di Nina Christen alla finale. Ora dobbiamo imparare da questo e diventare ancora più bravi", ha dichiarato Daniel Burger, responsabile dell'ambito sport d'elite della FST, dopo la conclusione ufficiale al Cairo. Con 13 medaglie, tuttavia, i Campionati del Mondo in Egitto dovrebbero passare alla storia come uno dei migliori per la Svizzera dal 2002.

Galerie

kairo3.jpg kairo2.jpg Kairo5.jpeg kairo4.jpg kairo1.jpg WM-Team.jpg
swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg