Federazione sportiva svizzera di tiro

Ottimi risultati e vittoria friborghese

1. Freiburg; 2. Solothurn; 3. Bern

1. Freiburg; 2. Solothurn; 3. Bern

Friborgo ha vinto a Schwadernau il 40. match interfederativo juniores., seguito da Soletta e Berna.

Dopo il ritiro a brevissimo termine della squadra della Svizzera centrale, che l'anno scorso era giunta seconda, a causa della mancanza di tiratori, solo 9 federazioni erano iscritte alla 40. edizione del match interfederativo juniores a Schwadernau. 9 su 17 a un evento di importanza nazionale è relativamente modesto. L'ultima parola su come contrastare la tendenza a farsi notare per la propria assenza non è ancora stata trovata.

La squadra di Soletta aveva vinto le ultime tre edizioni. Questa volta, però, non è bastata la forza della squadra al fucile sportivo dalle rive dell'Aare. A causa della modifica del regolamento, la squadra di Soletta ha dovuto gareggiare con cinque tiratori anziché quattro. Il membro più giovane della squadra, Emely Gyger, ha dovuto unirsi alla squadra per la prima volta come titolare fisso invece che come riserva, una pressione a cui bisogna abituarsi.

Alla fine, quindi, la vittoria è andata a Friborgo, che ha ottenuto un buon risultato. 11 punti di media in più rispetto agli élite. La squadra di Friborgo ha gareggiato con un tiratore in più rispetto all'anno scorso (4 invece di 3). Audrey Goy, David Gabriel, Malorie Tercier e Yanik Baeriseyl hanno vinto con una media di 572.250 punti rispetto ai 568.200 di Soletta. Il bronzo è andato a Berna con 560.600 punti. Friborgo ha una grande tradizione in questa competizione. La squadra elite, che quest'anno ha partecipato all'86. finale, è quella che ha vinto più edizioni. La squadra juniores, dal canto suo, si è classificata sesta nel 2021 e nel 2020. Nel 2019 hanno vinto la loro ultima medaglia, il bronzo. Con il risultato di oggi, i giovani friborghesi avrebbero raggiunto il quarto posto tra gli elite.

Un momento saliente è stato fornito da Marta Szabo, 20 anni, di Langnau a. Albis. Con 587 punti, l'internazionale ha ottenuto un nuovo record personale. Finora erano stati 585 punti. "Sono felice di aver ottenuto questo risultato così poco prima dei Campionati del Mondo", afferma la studentessa in economia aziendale e comunicazione della società di tiro di Pfäffikon/SZ. "L'impostazione è quella giusta", afferma la giovane specialista di marketing, che lavora ancora part-time al 30% nell'azienda informatica del padre. Szabo e Gyger sono state selezionate per i Campionati del Mondo per il loro sviluppo personale. Secondo le linee guida ISSF, ai Campionati del Mondo possono essere utilizzati quattro atleti over 18 e due atleti U18. L'obiettivo è che i giovani atleti raggiungano i loro migliori risultati nella competizione. Marta Szabo, sciatrice e nuotatrice per hobby, ha dimostrato di poterlo fare. Ma prima della magia delle piste e del divertimento del nuoto, salirà sull'aereo per il Cairo per i Campionati del Mondo dell'11 ottobre. Chissà cosa succederà lì? Ai Campionati europei di Wroclaw (POL), a metà settembre, Szabo ha vinto l'argento nella gara a squadre di carabina 50m nelle tre posizioni insieme a Jennifer Kocher e alla nuova vice-campionessa europea a terra, Gina Gyger. (Michael Schenk)

Galerie

image00001.jpg P1040976.JPG image00003.jpg image00005.jpg image00008.jpg
swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg