Federazione sportiva svizzera di tiro

Titolo difeso con successo

Die glücklichen Sieger aus Lausanne: Alvaro Garcia, Gérald Hippias, Cédric Grisoni, Trainer François Barrat und Michael Writschi.

Die glücklichen Sieger aus Lausanne: Alvaro Garcia, Gérald Hippias, Cédric Grisoni, Trainer François Barrat und Michael Writschi.

Sabato si è tenuta a Buchs AG la finale del 66. campionato svizzero a gruppi alla pistola 50m. Tra i 16 gruppi finalisti, i romandi si sono dimostrati particolarmente forti e ben resistenti alle condizioni meteo. Ha vinto la Societé de tir Les Carabiniers di Losanna.

Coloro che sabato si sono recati al poligono di Lostorf a Buchs AG hanno vissuto un'emozionante competizione tra gruppi o una battaglia contro il tempo. Il tempo ha messo a dura prova i partecipanti. La pioggia non è stata il problema - lo hanno detto tutti i presenti. Ma il vento era fastidioso, soprattutto quando sibilava freddo e soffiava ad alta velocità attraverso il poligono. Questo si è riflesso anche nei punteggi, come concordano gli organizzatori della competizione e gli spettatori.

il Titolo è dedicato
Tuttavia, il tempo non sembra aver influenzato i romandi. Tre gruppi di Ginevra si sono qualificati per la finale, così come la Sociéte de tir Les Carabiniers di Losanna. Hanno tutti dimostrato particolare ambizione. All'inizio, Uri e Genève Arquebose 2 erano ancora in cima alla classifica. Ma colpo dopo colpo, la Societé de tir Les Carabiniers di Losanna è riuscita a scalare la classifica e a rimanervi. Con 380 punti, i vodesi hanno conquistato l'oro. "Siamo felici di essere riusciti a difendere il nostro titolo dell'anno scorso", afferma Cédric Grisoni, membro della Societé de tir Les Carabiniers e tiratore dei quadri della FST.

E questo nonostante il fatto che il freddo li stesse tormentando. Non solo il vento, nemmeno la pioggia, ma tutto insieme fa congelare le dita e rende difficile il tiro preciso, concordano i tiratori. Qual'è dunque il successo degli svizzeri romandi? C'è una ricetta segreta per cui vincono due volte di fila? "Non ne siamo sicuri, ma forse è a causa delle nostre riunioni per mangiare cordon bleu", dicono e ridono. Dopo le gare vanno sempre in un buon ristorante. "Ormai abbiamo raccolto alcuni buoni indirizzi", rivela Grisoni facendo l'occhiolino. Ma poco dopo l'atmosfera si fa di nuovo un po' più seria. Vogliono comunque dire qualcosa di importante. "Dedichiamo questo titolo al nostro portabandiera George Bulloz", afferma l'allenatore François Barrat. Il buon amico era scomparso da poco. "Sarebbe orgoglioso di noi", sono convinti i tiratori di Losanna.

lotta per il terzo rango
La medaglia d'argento è andata al gruppo Genève Arquebuse 1 con 374 punti. La medaglia di bronzo, tuttavia, doveva ancora essere definita. Dopo la finale, tre gruppi con 370 punti ciascuno erano alla pari per il terzo posto. È stata quindi ponderata la migliore prestazione individuale, che Andy Vera Martin ha ottenuto con 95 punti, portando così il gruppo Zurich City 1 sul podio. Non riuscivano a credere alla loro fortuna. (Chantal Gisler)

Galerie

Die Gruppen auf dem Podest mit den Trainern vor ihnen. .jpg Bild Sieger .jpg Die Genève Arquebuse 1 holte sich Silber..jpg Auf dem dritten Platz schaffte es die Gruppe Stadt Zürich 1. .jpg Die Finalisten schiessen um den Sieg. .jpg Die Zuschauer beobachten jeden Schuss. .jpg
swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg