Federazione sportiva svizzera di tiro

Italiani e inglesi su tutti

Con temperature quasi tropicali, gli atleti a Lucerna hanno ottenuto prestazioni di alto livello in occasione della prima gara internazionale di Target Sprint in Svizzera. Gli inglesi e gli italiani ha potuto festeggiare due vittorie ciascuno. C'è ancora molto potenziale per la Svizzera.

Il Grand Prix Target Sprint ISSF ha fatto tappa in Svizzera per la prima volta venerdì e sabato. Dal punto di vista degli organizzatori, la prima di Lucerna è stata un successo, con la partecipazione di quasi 40 atleti provenienti da cinque nazioni. "Nonostante le temperature estremamente calde, gli atleti hanno mostrato prestazioni impressionanti", ha dichiarato Markus Käser, responsabile della competizione presso la Federazione sportiva svizzera di tiro. Anche il presidente della FST Luca Filippini ha visitato l'evento internazionale di Lucerna con i suoi colleghi del Comitato centrale ed è rimasto entusiasta: "Il target sprint è una disciplina ancora giovane nel mondo del tiro sportivo. È importante che la Svizzera sia coinvolta fin dall'inizio e contribuisca alla sua realizzazione".
La Svizzera ha iscritto 7 atleti al Grand Prix ISSF Target Sprint sull'Allmend di Lucerna. Tuttavia, le cinque donne e i due uomini si sono dovuti accontentare dei posti più bassi in classifica in tutte le categorie di età. Ciò non sorprende se si considera che la FST dispone di una squadra di visione per il target sprint solo dal 1° aprile 2022: "Attualmente ci alleniamo un fine settimana al mese. Rispetto ad altre nazioni come la Germania o l'Inghilterra, siamo indietro di circa 6 anni. Abbiamo appena iniziato a formare una squadra nazionale", afferma Michael Merki, capo allenatore degli atleti target sprint FST.

I responsabili della FST sono convinti che il Target Sprint sia una vera opportunità per lo sport del tiro. È un'opportunità unica per le società di tiro, soprattutto per quanto riguarda i giovani talenti. I bambini e i giovani sono affascinati dal Target Sprint, come è stato chiaramente dimostrato in passato in tutte le competizioni di prova e nei campi di allenamento. Infine, ma non meno importante, la nuova disciplina offre soprattutto ai giovani atleti l'opportunità di intraprendere una carriera sportiva di alto livello.

gare individuali Elite: dominio italiano
Due italiani hanno dominato le gare femminili e maschili di oggi: Claudia Lercher ha vinto la gara femminile con un miglior tempo di 09:16.94 minuti. Le tedesche Kerstin Schmidt e Anja Fischer seguono in seconda e terza posizione, rispettivamente a 5 e 6 secondi dall'italiana.
Nella gara maschile, Giovanni Pezzi è stato il corridore e il tiratore più veloce. L'italiano ha concluso la gara dopo 08:09.59 minuti. Il tedesco Sven Müller ha tagliato il traguardo in seconda posizione, con un ritardo di oltre 45 secondi. Terzo Dominik Hermle, anch'egli tedesco.  

Livestream

swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg