Federazione sportiva svizzera di tiro

11 svizzeri sul podio

Die Schweizer Schützen erkämpften in den Team- und Einzeldisziplinen insgesamt 11 Podestplätze.

Die Schweizer Schützen erkämpften in den Team- und Einzeldisziplinen insgesamt 11 Podestplätze.

Le tiratrici e i tiratori svizzeri hanno vinto ben 11 medaglie alle gare militari di Thun. Più di 70 gli sportivi in gara al Torneo regionale CISM, provenienti da 10 nazioni.

Dal 14 al 16 giugno si è svolto il torneo regionale CISM al poligono Guntelsey di Thun. Le competizioni militari sono poco conosciute dal grande pubblico. Per i tiratori dei quadri che prestano anche servizio militare, tuttavia, eventi come il torneo regionale di Thun sono condizioni ottimali per misurarsi con altre nazioni e allo stesso tempo svolgere giornate di servizio. I risultati di Thun contano anche per il punteggio di selezione dei tiratori della FST, decisivo per la partecipazione ai Campionati europei o mondiali.

Durante i tre giorni, a Thun si sono tenute 12 gare nelle discipline fucile 300m, 50m e alla pistola 25m. Gli svizzeri sono stati in grado di tenere testa alla concorrenza internazionale e hanno vinto un totale di 11 medaglie (2 ori, 4 argenti e 5 bronzi). Anche la Norvegia spicca nel medagliere con 9 medaglie, di cui cinque d'oro.

All'inizio delle competizioni, martedì, i tiratori svizzeri sono saliti sul podio in tutte e tre le discipline delle gare a squadre. Nella gara femminile, Nina Christen, Franziska Stark e Annina Tomaschett si sono assicurate il secondo posto dietro le norvegesi nella gara a terra al fucile piccolo calibro. Il trio femminile austriaco ha conquistato il bronzo, con un distacco di 3,5 punti. Svizzera 2 con Sarina Hitz, Nadja Kübler e Valentina Caluori si è classificata quinta.
Anche nella gara al fucile standard 300m maschile nelle tre posizioni, la squadra norvegese si è dimostrata superiore. Gilles Dufaux, Pascal Bachmann e Sandro Greuter hanno conquistato il secondo posto come Svizzera 1 davanti alla Polonia. Svizzera 2 con Fabio Wyrsch, Christian Alther e Lukas Roth ha ottenuto il sesto posto.
Jason Solari, Adrian Schaub e Dylan Diethelm hanno superato di 2 punti la Svezia e si sono aggiudicati il terzo posto nel tiro alla pistola (pistola a percussione centrale). I cechi hanno fatto un punto in più degli svizzeri e la Polonia ha vinto con 25 punti di scarto.

MERCOLEDì: Dufaux E Schaub VINCONO l'ORO
La competizione è proseguita mercoledì con due medaglie d'oro: Gilles Dufaux ha vinto la gara individuale al fucile standard 300m nelle tre posizioni con 587 punti. Bernhard Pickl si è piazzato al secondo posto con 587 punti; l'austriaco ha ottenuto 3 colpi centrali meno di Dufaux.
Adrian Schaub ha vinto la gara con la pistola a percussione centrale. Il basilese ha superato Tomas Tehan della Repubblica Ceca allo shoot-off.
Chiara Leone si è classificata terza nella gara al fucile 50m a terra. La Argoviese ha ottenuto 0,3 punti in più rispetto alla norvegese Jenny Ostre. Il primo e il secondo posto sono andati all'Austria con Rebecca Köck e Sheileen Waibel.

GIOVEDÌ: le donne ottengono argento e bronzo di team
Le svizzere hanno conquistato due podi nella gara a squadre al fucile 50m nelle tre posizioni. Franziska Stark, Annina Tomaschett e Nina Christen sono arrivate seconde, a 9 punti dalle forti norvegesi. Svizzera 2 con Nadja Kübler, Sarina Hitz e Valentina Caluori ha vinto il bronzo. Sarina Hitz nel pomeriggio ha conquistato l'argento nella stessa disciplina nella gara individuale.
Gilles Dufaux, Sandro Greuter e Pascal Bachmann hanno vinto la medaglia di bronzo nella gara a squadre maschile a 300 metri nel fuoco rapido militare 3x20. I norvegesi sono stati superiori a tutti anche a 300 metri e hanno vinto davanti agli austriaci.
Il tiratore di pistola Jason Solari si è piazzato terzo nel fuoco rapido militare del pomeriggio. Il ticinese ha perso lo shoot-off contro Tomas Tehan della Repubblica Ceca. Il polacco Oskar Miliwek ha vinto la medaglia d'oro.

swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg