Federazione sportiva svizzera di tiro

La FST promuove il Target Sprint

Dal 16 – 18 giugni 2022 si terrà all’Allmend di Lucerna la prima gara internazionale di Target Sprint in Svizzera. Quasi 40 atlete e atleti di cinque nazioni saranno al via. La FST è convinta che questa nuova disciplina sportiva offre ottime possibilità per avvicinare nuovi giovani atleti.

Lo stadio di atletica all'Allmend di Lucerna (direttamente dietro la Swissporarena) si trasformerà il prossimo fine settimana in una mecca del Target sprint. Il Grand Prix Target Sprint dell'ISSF è la prima competizione internazionale di questa giovane disciplina nel nostro Paese. Quasi 40 atleti provenienti da cinque nazioni (Germania, Italia, Inghilterra, Ucraina e Svizzera) si sono iscritti alle gare di venerdì e sabato.

Le gare iniziano venerdì 17 giugno alle 10:30 con le gare miste. Sabato 18 giugno, le gare individuali in quattro categorie inizieranno alle 10.35. Il programma esatto si trova alla fine di questo articolo.

Streaming live delle finali
La Federazione Sportiva Svizzera di Tiro trasmetterà le emozionanti finali delle categorie juniores donne, juniores uomini, donne e uomini in diretta su Internet a partire dalle 14:45 di sabato. Link al livestream: www.swissshooting.ch/livestream

Manifestazione per il pubblico domenica
Domenica 19 giugno, il pubblico potrà provare personalmente il Target Sprint presso lo stadio di atletica Allmend di Lucerna dalle 9:00 alle 15:00. Grandi e piccini sono invitati a venire a vedere di persona la nuova disciplina.

Cos’è il Target Sprint?
Target Sprint è un'attrattiva combinazione tra il tiro veloce con il fucile ad aria compressa e una gara di corsa di media distanza. Le regole del nuovo formato di gara della Federazione Internazionale di Tiro Sportivo (ISSF) sono semplici: dopo la partenza in massa, gli atleti percorrono un circuito di 400 metri, idealmente su una pista di atletica. Al termine del primo giro, gli atleti si ritrovano al poligono di tiro ad aria compressa 10 metri, dove sparano a cinque bersagli biathlon cadenti, in posizione “in piedi”. Dopo il secondo giro, gli atleti devono colpire altri cinque bersagli prima di completare il terzo e ultimo giro di pista. Nel poligono di tiro, gli atleti sparano finché non cadono tutti i bersagli. Hanno a disposizione un massimo di 15 piombini per ogni fase di tiro. Se dopo 15 colpi non sono caduti tutti i bersagli, gli atleti devono attendere 15 secondi in una zona di penalità per ogni bersaglio non colpito prima di essere rimandati sul percorso di corsa. Il vincitore sarà l'atleta che completerà per primo le tre corse (400m ciascuna) e le due fasi di tiro.

Un’occasione unica per reclutare nuovi soci
I responsabili della FST sono convinti che il Target Sprint sia una vera opportunità per lo sport del tiro. È un'opportunità unica per le società di tiro, soprattutto per quanto riguarda i giovani talenti. I bambini e i giovani sono affascinati dal Target Sprint, come è stato chiaramente dimostrato in passato in tutte le competizioni di prova e nei campi di allenamento. Infine, ma non meno importante, la nuova disciplina offre soprattutto ai giovani atleti l'opportunità di intraprendere una carriera sportiva di alto livello. Ultimo ma non meno importante: Target Sprint può offrire ai biatleti un’ideale alternativa per l’estate e aprire un'alternativa, anche perché la mancanza di neve sarà un problema enorme per questo sport in futuro.

swiss_olympic_member.png Swisslos_Logo.png Logo_LoRo.jpg STG_ohne_Claim_RGB.jpg